20 Pollici Monitor

tipo monitor

Monitor da 20 pollici

Dal 2006, molti set tubolari sono andati in pensione con gli schermi da 20 pollici dal 2006. Gli schermi erano e sono ancora oggi un vero e proprio raschiatore di prezzo e prestazioni e possono essere acquistati oggi a meno di 100 euro. Gli schermi offrono buoni valori di contrasto, luminosità, risposta e colore. I problemi possono verificarsi solo con nuove connessioni come HDMI o DisplayPort, che non sono sempre presenti.

Il display giusto per ogni scopo

Ci sono diverse tecniche per creare immagini sullo schermo LCD. In generale, si distingue tra pannelli TN, VA e IPS. Ogni pannello presenta vantaggi e svantaggi. I pannelli TN hanno i tempi di risposta più rapidi (cambiamento della luminosità dal nero al bianco e viceversa) e sono quindi particolarmente interessanti per i giocatori. Lo svantaggio dei dispositivi con pannello PN è la stabilità dell’ angolo di visione inferiore rispetto ad altre tecniche. I pannelli VA offrono il massimo contrasto e i migliori valori cromatici combinati con un’ elevata stabilità dell’ angolo di visione. Questo li qualifica per l’ editing di video e immagini, così come per l’ uso nel settore medico. L’ unico svantaggio è il tempo di reazione relativamente lento. I pannelli IPS combinano un’ ottima fedeltà cromatica, valori di contrasto, tempi di risposta e stabilità dell’ angolo di lampeggio a scapito di un maggiore consumo energetico. Se decidete di acquistare un dispositivo di questo tipo, dovrete fare i conti con costi di acquisto più elevati.

Monitor da 20 pollici monitor come schermo secondario

Gli schermi LCD da 20 pollici sono particolarmente interessanti per gli utenti con piccole scrivanie o quando più monitor devono essere utilizzati in parallelo tramite PC. Se si sta ancora utilizzando un PC più vecchio e si ha bisogno di una nuova schermata, è possibile trovare anche quello che si sta cercando, in quanto i PC più vecchi non sempre hanno abbastanza energia per fornire schermi più grandi con immagini fluide.

Nessun commento ancora, aggiungi la tua voce qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Website